Lamborghini Sesto Elemento: prezzo, scheda tecnica, velocità massima

Lamborghini ci ha da sempre abituato ad auto dalle prestazioni estreme, rese ancora più veloci dalla loro sorprendente leggerezza capace di abbattere le resistenze aerodinamiche. La Sesto Elemento non è da meno e porta questo aspetto a livelli davvero estremi. Se ti interessa questo argomento puoi approfondirlo sul sito giornalenotizie.online, sfogliando anche gli altri articoli di questa categoria.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche sorprendenti della Sesto elemento, auto presentata per la prima volta nel 2010 al salone dell’auto di Parigi ma che ancora oggi, non essendo sul mercato, rappresenta un vero e proprio gioiello del collezionismo.

Il prezzo

Partiamo subito col dire che di questi modelli ne sono stati prodotti solo 20 esemplari. Già questo basterebbe a far capire che, quando parliamo di prezzo, parliamo di una cifra che non è alla portata di tutti. Inoltre, la Lamborghini Sesto Elemento è un mezzo da collezione; non è possibile guidarla su strada in quanto non è omologata per la circolazione. È possibile invece vederla correre in pista o per l’appunto come modello da esposizione.

Ma veniamo al dato più importante e che molti vogliono sapere: il prezzo. I 20 esemplari sono stati venduti alla cifra di 1,8 milioni di euro. Tale prezzo non è dovuto solo alla potenza del motore, ma anche ai materiali usati per la realizzazione e al concept design.

La scheda tecnica

Il marchio Lamborghini non poteva non produrre un’auto dalle prestazioni esagerate. Sesto Elemento, a fronte di un peso di soli 999 kg, monta un motore V10 da 570 CV con 540 Nm di coppia massima e con un diametro dei cilindri di 5.204 centimetri cubi. Il suo carattere da super sportiva si nota quando osserviamo i dati relativi alla sua accelerazione. È infatti in grado di effettuare gli 0-100 in soli 2,5 secondi. Dato oggi raggiunto solo da pochi modelli con motore termico e da alcune auto con impianto elettrico.

Il materiale principale usato per la sua realizzazione è la fibra di carbonio, capace di offrire resistenza, robustezza e soprattutto, un peso davvero contenuto. Molti elementi del telaio sono costruiti con questo materiale, così come sospensioni, cerchi, albero e monoscocca centrale. Da questo dipende il peso contenuto e la grande manovrabilità, ma anche l’aumento del costo, trattandosi di un materiale estremamente caro.

Grande attenzione è stata posta anche all’estetica. Basti pensare che la verniciatura della Sesto Elemento è brevettata dalla stessa Lamborghini. Si tratta di una vernice con microparticelle ceramiche e microcristalli rossi. Uniti, questi due “ingredienti” donano all’auto un alone rosso su sfondo grigio che, oltre a dare un tocco di classe alla carrozzeria, la protegge anche da graffi e usura.

L’impianto frenante è caratterizzato da quattro freni a disco carboceramici, uno per ogni ruota.

Velocità massima

Oltra all’elevata accelerazione, la Lamborghini Sesto elemento sorprende anche in termini di velocità massima. Questa supera i 300 Km/h, che possono essere raggiunti in un tempo record di meno di 10 secondi, sfruttando tutta la potenza del cambio automatico sequenziale a sei rapporti.