EasyJet bagaglio a mano peso: come funziona?

EasyJet è una delle compagnie aeree lowcost più importanti d’Europa, con  3 basi in Italia: Milano, Napoli e Venezia. Proprio per la diffusione dei suoi servizi, è lecito immaginare che molte persone si domandino come funziona il bagaglio a mano in Easyjet, e a quale peso deve corrispondere. Cerchiamo di saperne di più attraverso una guida completa a questo tema.

Bagaglio a mano e bagaglio in stiva

Stando al regolamento vigente in EasyJet, il bagaglio a mano può essere solamente uno a passeggero,  e deve essere inserito all’interno  delle apposite cappelliere. Nelle ipotesi di voli molto affollati, però, sarà richiesto al viaggiatore di porre il bagaglio a mano in stiva.

Dimensioni e peso del bagaglio a mano EasyJet

Regole piuttosto rigide sono inoltre applicate per quanto concerne le misure del bagaglio a mano in EasyJet.

In particolare, le misure del bagaglio a mano EasyJet sono di 56  x 45 x 25 cm, incluse maniglie e eventuali ruote, oltre che tutti gli elementi sporgenti dal corpo principale. Di contro, attualmente non c’è un limite di peso per il bagaglio a mano con EasyJet, fermo restando che il bagaglio deve poter essere agevolmente sollevato dal passeggero, e riposto senza ostacoli all’interno della cappelliera.

Nell’ipotesi in cui i posti per i bagagli siano terminati, e se il bagaglio a meno è di dimensioni relativamente contenute, allora può essere alloggiato sotto il sedile dinanzi al proprio.

Secondo il regolamento della compagnia aerea, inoltre, ogni passeggero può trasportare solamente un bagaglio a mano, salvo che non sia in possesso della carta EasyJet Plus, appartenga alla categoria dei clienti Flexi oppure occupi un posto con maggiore spazio per le gambe.

Solamente in queste ipotesi sarà possibile portare anche una piccola borsa un porta notebook. Il bagaglio a mano aggiuntivo dovrà essere di 45 x 36 x 20 cm, collocabile sotto il sedile di fronte al proprio.

Un’altra opzione di utilizzo è rappresentata da Hands Free: scegliendola si salirà a bordo senza bagagli, e questi ultimi verranno affidati al desk che li imbarcherà. Una volta giunti a destinazione, questi saranno i primi ad arrivare sul nastro. Il costo del servizio è di 6,65 euro a persona, mentre famiglie e gruppi di 6 persone pagheranno 15,50 euro.

I costi per i superamenti  di peso e dimensione

Ma che cosa accade se si superano le dimensioni o il peso previste dalle regole sui bagagli di EasyJet?

Secondo il regolamento, il cliente della compagnia aerea dovrà versare un extra pari a 47 euro nel caso in cui il bagaglio sia consegnato al desk, o 60 euro nel caso in cui il bagaglio sia intercettato come “eccedente” dagli operatori del gate.

Bagagli particolari: le regole per trasportare i liquidi

Un cenno conclusivo sui bagagli è quello delle regole per il trasporto dei liquidi. Ricordiamo che EasyJet permette di portare a bordo liquidi per una capacità massima di 100 ml, e che per poter ottemperare alle misure di sicurezza, i liquidi devono essere inseriti all’interno di buste che abbiano dimensioni pari a 20 x 20 cm, richiudibili. In totale, ogni passeggero può dunque trasportare 1.000 ml di liquidi.

Ricordiamo che si considerano liquidi non solamente l’acqua, quanto anche succhi, bevande, fiale per aerosol, gel per capelli, shampoo, sapone, bagnoschiuma, fondotinta, prodotti per il makeup, deodorante.

Per quanto infine riguarda il cibo, la compagnia aerea permette il trasporto di cibo a bordo degli aerei, offrendo altresì la possibilità di acquistare qualcosa da mangiare una volta in volo. Se il cibo è liquido (si pensi a una zuppa o a una crema), trovano applicazione le regole di cui sopra, per i liquidi.