Lozione per la ricrescita dei capelli: funzionano davvero?

Una lozione per la ricrescita dei capelli può davvero aiutare le persone a recuperare la chioma persa negli anni? È una domanda che ha una risposta di carattere scientifico: sì, è possibile, a patto di agire tempestivamente, dunque prima che il follicolo pilifero si sia atrofizzato del tutto. Vediamo di approfondire questo argomento, e di capire quali sono le fiale anticaduta per i capelli che funzionano davvero.

I capelli persi possono ricrescere?

Come anticipato poco sopra, la risposta è positiva. I follicoli, infatti, si atrofizzano del tutto soltanto dopo diversi anni dalla caduta dei capelli, di conseguenza è possibile agire per contrastare questo fenomeno.

Nello specifico, l’atrofizzazione del follicolo avviene dopo circa 20 cicli di ricrescita, quindi è opportuno agire in maniera tempestiva, cercando anche di capire quali sono le cause alla base della calvizie.

Gli interventi sono efficaci soltanto nel caso l’alopecia sia reversibile, dunque quando non dipende da cause genetiche, ed è bene sottolinearlo.

Si parla ad esempio dello stress, delle dermatiti e di altre condizioni che possono appunto produrre una caduta precoce degli steli. Di riflesso, quando iniziano a manifestarsi le prime stempiature e il diradamento, quello è il momento giusto per intervenire, magari facendosi consigliare da un tricologo grazie ad una visita apposita (nota come tricogramma).

Un’ulteriore prova di ciò la si può analizzare aguzzando la vista. Quando si creano le aree prive di capelli, in realtà rimangono dei peli molto sottili e chiari, noti come velli (dal latino “vellus”). Vuol dire che i follicoli sono ancora in attività, e che è possibile recuperare la chioma, fatto salvo quanto specificato poco sopra.

La lozione per la ricrescita dei capelli funziona?

Per prima cosa bisogna distinguere i prodotti di qualità da quelli scadenti. Nel secondo caso si rischia di acquistare un prodotto del tutto inefficace, mentre una lozione anticaduta può risultare molto efficiente, sebbene serva comunque una certa dose di pazienza.

A tal proposito, ti consigliamo di leggere la recensione di Foltina Plus, che puoi trovare sulla pagina www.centronordsud.it/prodotti-anticaduta-capelli/foltina-plus-lozione-anticaduta.

Questi prodotti anticaduta per capelli funzionano esclusivamente grazie ad estratti di natura vegetale, dunque non producono alcuna controindicazione.

Nello specifico, Foltina contiene arginina, serenoa repens ed estratti di fieno greco. Questi elementi svolgono diversi compiti a supporto del capello e dei follicoli piliferi. L’arginina è ottima in quanto accelera la ricrescita dei filamenti, mentre la serenoa repens è una pianta nota per via delle sue proprietà in grado di stimolare la circolazione sanguigna.

Questo dà la possibilità al bulbo di nutrire con maggiore efficacia lo stelo, e inoltre agisce pure a beneficio della salute del cuoio capelluto. Si chiude con il fieno greco, un estratto che mira alla stimolazione dei bulbi piliferi, e che partecipa a sua volta al processo di ricrescita dei capelli persi.

Naturalmente esistono anche altri prodotti efficaci, e si parla delle migliori fiale anticaduta capelli per uomo. Il nostro consiglio, però, è di analizzare sempre la lista degli ingredienti e di verificare se questi ultimi sono effettivamente funzionali alla ricrescita.

Se stai cercando una soluzione per i problemi di calvizie, ti assicuriamo che il mercato offre dei prodotti il cui funzionamento non è in discussione

Basta la lozione o serve altro?

Qui occorre ripetere che soltanto una visita specialistica può darti una risposta concreta. Ogni caso fa storia a sé, e per risolvere il problema della caduta dei capelli devi in primis capire cosa lo provoca.

Dunque una lozione anticaduta da sola potrebbe non bastare. In secondo luogo, ci sono alcune tecniche che possono migliorare gli effetti di questi prodotti, come nel caso dei massaggi. Massaggiare il cuoio capelluto può produrre diversi vantaggi, in quanto stimola il microcircolo sanguigno, e questo porta ad una migliore ossigenazione dei bulbi.

Migliora anche la trasmissione dei nutrimenti, perché si facilita la riattivazione dei follicoli piliferi, e di conseguenza si velocizza il processo di ricrescita dei filamenti. Un capello nutrito nel modo giusto, poi, cresce più robusto e più vigoroso, il che naturalmente crea una capigliatura più folta e resistente.

Ci sono altri benefici regalati dai massaggi al cuoio capelluto, come ad esempio una spinta in termini di produzione di sebo. Gli olii sebacei sono essenziali per la salute della chioma, ad esempio quando si soffre di secchezza della cute

Infine, migliorando la circolazione, il massaggio aiuta il corpo ad eliminare le tossine. Quelle stesse tossine che potrebbero interferire con il normale ciclo di ricrescita dello stelo, causando così la sua caduta prematura e il diradamento della capigliatura.

Cosa interferisce con il ciclo di ricrescita?

È opportuno approfondire l’argomento, dato che possono essere numerosi i fattori che interferiscono con la salute del capello e con la sua ricrescita.

Poco sopra ti abbiamo citato lo stress, e in effetti questa è statisticamente una delle principali cause della caduta degli steli.

Le fiale anticaduta e le lozioni possono aiutare il corpo, ma occorre comunque intervenire cercando di eliminare la fonte che produce stress e ansia, dato che si tratta di condizioni psicofisiche che impattano anche sul corretto funzionamento dell’organismo.

Nella lista vanno incluse anche le disfunzioni metaboliche, insieme alle variazioni ormonali e a problematiche della cute come la dermatite seborroica.

Persino l’eccesso di cibi grassi e junk food può impattare sulla salute del capello, così come la forfora o l’assunzione di certi farmaci, che possono annoverare la caduta degli steli fra gli effetti collaterali. Ecco perché è molto importante rivolgersi prima ad un medico specializzato.